martedì 25 settembre 2012

Rana pescatrice in letto agrodolce

Mi scuso con tutti i miei follower perchè per una serie di impegni lavorativi è parecchio che non riesco ad aggiornare il mio blog....accidenti! Questo non vuol dire che nel frattempo non abbia cucinato, ma che purtroppo non sono riuscita  a postare le mie ricette.

La scorsa settimana ho avuto ospiti di riguardo, direttamente da Chicago una coppia di cari amici, che ora lavorano e vivono lì. Quindi per fargli venire un po' nostalgia della nostra cucina ho preparato loro una cenetta di pesce che sicuramente è raro mangiare negli States (a meno che non sia fritto!).

La ricetta che vi propongo è una rana pescatrice cotta su un letto di cipolla.

Ingredienti per 4 persone:
1 Rana Pescatrice (o Coda di Rospo) di circa 1 kg;
1 grossa cipolla bionda;
2 cucchiai di olio evo Dante;
1 cucchiaio di pinoli leggermente tostati;
2 cucchiai di uvetta disidratata;
1 cucchiaio di sale Falksalt al peperoncino;
2 cucchiai di Vinchef;
5/6 fili di erba cipollina fresca;
qualche pomodorino ciliegino a piacere;
sale e pepe q.b.;


Come prima cosa tostate leggermente in pinoli e mettette l'uvetta a mollo in abbondante acqua fredda per almeno 15 minuti.
Prendete un tegame basso e versateci due cucchiai di olio evo e la cipolla affettata finemente (io ho utilizzato una mandolina). Fate imbiondire a fuoco medio, facendo attenzione a non farla bruciare per qualche minuto. 
Aggiungete nel tegame i pinoli e l'uvetta con un cucchiaino di acqua di ammollo. Fate insaporire a fuoco basso. Salate e pepate.
A questo punto disponete nel tegame la rana pescatrice (o coda di rospo) ben curata mantenendo solo la cartilagine (Lisca) centrale e fate scottare su ambedue e i lati.
Sfiammate con del Vinchef (o vino bianco) e disponete sopra un cucchiaio di sale Falksalt. 
Coprite e fate cuocere a fuoco basso per circa 12 minuti.
Servite tiepido, anche quasi freddo con il condimento disposto sopra che conferirà un aroma speciale dal sapore agrodolce.

Nessun commento:

Posta un commento

suggerimenti...